In occasione della IV Giornata Mondiale dei Poveri, istituita da papa Francesco al termine dell’Anno santo della Misericordia, la Caritas dell’U.P. di Dueville promuove il concorso: “Tendi la mano al povero”.

Papa Francesco in quest’anno tutto particolare ha donato il messaggio per questa giornata dal titolo “Tendi la mano al povero”, citazione del libro sapienziale del Siracide, che mette insieme riflessione umana dell’uomo insieme alla cura e alla preoccupazione costante di Dio per gli ultimi.

La Caritas U.P. Dueville lancia un concorso per favorire una riflessione individuale o a gruppi a partire dal messaggio di Papa Francesco; favorire la creatività e l’arte, che in questi mesi sono divenuti veicoli di trasmissione dei contenuti e di tenuta della comunità, attraverso la creazione di video, di foto o di slogan (frase, aforisma, poesia, disegno, fumetto, etc.) che possano essere utilizzati nella comunicazione dalla nostra Unità Pastorale.

I destinatari di questo concorso sono tutte le persone, in forma individuale o di gruppo o classe senza limiti di età – è quanto evidenziano i nostri Parroci – purché residenti nella nostra Unità Pastorale: Dueville, Povolaro, Vivaro, Passo di Riva col desiderio di sperimentarsi con queste nuove forme di comunicazione e di arte. I primi tre classificati per ogni sezione riceveranno un premio.

Il regolamento con i relativi allegati è possibile scaricarli dal sito dell’U.P. di Dueville: gli elaborati dovranno essere consegnati o inviati via mail entro il prossimo 20 febbraio 2021 (salvo eventuali slittamenti causa pandemia).

Gli elaborati inviati saranno scelti da una commissione che valuterà i lavori pervenuti che abbiano aderenza al tema.

Gli stessi saranno pubblicati settimanalmente nel sito internet dell’Unità Pastorale di Dueville e nella prossima primavera verranno esposti in una mostra presso l’Oratorio a Dueville.

Per ulteriori informazioni:  wathsapp 328 5823289 (ore serali), oppure scrivere agli indirizzi mail: info.parrocchiapovolaro@gmail.com 

PROVOCAZIONE N.1

L’incontro con una persona in condizione di povertà ci provoca?

PROVOCAZIONE N.2

Mediante l’amore siamo a servizio gli uni degli altri?

PROVOCAZIONE N.3

Anche un sorriso che condividiamo con il povero è sorgente di amore e permette di vivere nella gioia?

PROVOCAZIONE N.4

Questo è un tempo favorevole per «sentire nuovamente che abbiamo bisogno gli uni degli altri»?